Le Nuove Professioni del Web – Fate del vostro talento una professione

Categoria: IMDL - ANGOLO DEI LIBRI

Buone notizie ragazzi: in un mercato del lavoro in cui non si fa altro che parlare di crisi, Internet si rivela decisamente in controtendenza rispetto a tutti gli altri settori. I professionisti del web si stanno ritagliando un posto di prima grandezza nel panorama delle job opportunity, anche in Italia.
La domanda, seppur lentamente, sta crescendo con energia costante.

Qualche numero: secondo il rapporto pubblicato da crescitadigitale.it, internet ha già creato nel nostro Paese oltre 700.000 nuovi posti di lavoro negli ultimi 15 anni. Si stima che nel 2010 Internet abbia contribuito 2% del PIL italiano, circa 30 miliardi di euro.
Interessante, a questo proposito, il rapporto Crescita Digitale svolto da Italia Futura in collaborazione con Google Italia e rintracciabile su www.crescitadigitale.it, che riesce a rispondere a una domanda specifica: quanti posti di lavoro, in particolare giovanile, si potrebbero creare con una maggiore e migliore diffusione di Internet?
La risposta è centinaia di migliaia: i risultati ottenuti mostrano che in un ipotetico paese medio l’aumento della diffusione del 10% di Internet comporta un aumento dell’occupazione complessiva di 0,44 punti percentuali e un aumento dell’occupazione giovanile (tra i 15 e i 24 anni) di 1,47 punti percentuali.

La novità è che non si tratta più dei classici mestieri per “smanettoni”, tecnici informatici e sviluppatori, che pure restano molto richiesti.
Dal codice informatico internet si sta integrando a quello che potremmo definire “Codice Umanistico”, così che in cima alle classifiche dei ruoli più ricercati dalle aziende troviamo oggi Community manager, esperti di SEO (Search Engine Optimization) e di SEM (Search Engine Marketing), Web Editor e Content Curator, figure in grado di creare contenuti per il web e di districarsi nella giungla di informazioni che la rete mette a disposizione.
Crescono così ogni giorno le opportunità per comunicatori e creativi di nuova generazione.

Aziende e agenzie sono alla continua ricerca di figure professionali inedite:
Content Curator, che conoscano strumenti e strategie per districarsi tra fonti e notizie nell’overload di informazioni del web 2.0.
Transmedia Web Editor, creatori di contenuti di nuova generazione, crossmediali e partecipativi.
Digital PR, professionisti nell’attivare e gestire network di relazioni
Community Manager, per coinvolgere e fidelizzare gli utenti in Social community.
E-reputation Manager, capaci di interpretare parole e comportamenti degli utenti dentro e fuori la rete e gestire i fenomeni di brand reputation.
All-Line Advertiser, in grado di progettare strategie di marketing All-Line.
SEO, per ottimizzare la visibilità sui motori di ricerca.
Web Analyst, con il compito di analizzare e soprattutto interpretare i flussi statistici di navigazione.
Di tutte queste figure, delle loro attitudini e dei loro talenti ci parla Giulio Xhaët, esperto di comunicazione e nuovi media, nel libro “Le Nuove Professioni del Web” edito dalla casa editrice Hoepli, nella collana “Web&Marketing 2.0” a cura di Luca Conti.

“On-line o Off-line? Oggi siamo All-Line”
Seguendo il concetto di integrazione dentro e fuori la rete, “Le Nuove Professioni del Web” si completa con la sua controparte digitale: al termine di ogni capitolo sono presenti collegamenti a guide pratiche, analisi di strumenti, casi di studio specifici e box tematici. Materiale interamente e gratuitamente scaricabile su www.professionidelweb.it, il portale di Formazione, Informazioni e Rivoluzioni sul Lavoro Digitale, una community per tutti i surfisti 2.0 in cerca di sfide e opportunità. Sia che arriviate al portale dal libro o a quest’ultimo dal portale, godrete dell’opera completa muovendovi “All-line”.
Non solo: Le Nuove Professioni del Web sono in tour in tutte le principali città italiane: dopo l’incredibile successo delle prime tre date (Torino, Milano, Pisa), sono in cantiere nuove tappe: Roma, Napoli, Venezia, Biella, Udine e tante altre. Scopri di più su www.professionidelweb.it/it/eventi e segui su twitter l’hashtag #webjobs!
“The times they are a changin’” cantava giorni or sono Bob Dylan. E tu? Vuoi far parte del cambiamento? Visita www.professionidelweb.it.

A cura di Ginevra Fidora – www.professionidelweb.it

Condividi su:

I commenti sono disabilitati.

WIDGETS NEEDED!

Go ahead and add some widgets here! Admin > Appearance > Widgets

UA-1135640-30