Professione: Social Media Specialist

Categoria: IMDL - MONITORANDO IL WEB

La rivoluzione del Web 2.0 ha portato con se tante novità dal punto di vista lavorativo. Le professioni legate alla dimensione digitale e multimediale si sono arricchite di nuovi profili sempre più richiesti nel mercato del lavoro. I social media e tutte le dinamiche di networking a essi correlate hanno incrementato esponenzialmente la richiesta, da parte degli Head Hunters, di figure sempre più fornite di competenze specifiche e con una spiccata predisposizione all’interazione.
Solo due anni fa sarebbe stato quasi del tutto impossibile riuscire a trovare un annuncio di lavoro che recasse la dicitura Social Media Specialist. Nonostante i social network iniziassero ad affacciarsi anche in Italia e piattaforme come YouTube, LinkedIn e Facebook continuassero la propria scalata verso il successo a suon di visualizzazioni e utenti iscritti, era quasi impensabile per un’azienda italiana pensare che per la gestione della propria Community richiedesse un ruolo dedicato, un dipendente con tanto di contratto fisso, ticket pranzo e ferie pagate! Per fortuna le cose sono cambiate sensibilmente in questi due anni e la figura dell’esperto in Social Media è ad oggi una tipologia di impiego consolidata e riconosciuta da tutti, potremmo quasi dire indispensabile, considerato il livello di penetrazione del networking nella vita privata e lavorativa di ognuno.
Ma chi è davvero il Social Media Specialist e cosa fa? Quali competenze deve avere, quale il background culturale e soprattutto, come si diventa uno Specialista in tale campo?
Se volessimo riassumere per i profani, il social media specialist è colui che ha il compito di promuovere un Brand attraverso l’interazione con gli utenti e/o mediante attività promozionali sui canali social più conosciuti. Facebook, Twitter, Google Plus, LinkedIn, YouTube e il più recente Pinterest, senza dimenticare Vimeo, Instagram e Foursquare. Eventualmente anche i Blog rientrerebbero tra gli strumenti da adottare, purché gestiti con una strategia che preveda il Daily Posting. Sono richieste inoltre capacità relazioni, per interagire costantemente con il pubblico online, nonché elevate doti scritturali che permettano la redazione di post, commenti e contenuti testuali in genere comprensibili e grammaticalmente corretti. Meglio evitare di commettere errori banali o incorrere in refusi che potrebbero arrecare danni di immagine al Brand. Peggio ancora pubblicare post sconvenienti, minatori, o pensare di replicare con scherno, attacchi od offese a eventuali commenti poco graditi o, peggio ancora, bannare un utente cancellandone il contributo o facendo finta di non averlo visto. Altro elemento fondamentale il possesso di conoscenze di tecniche SEO (Ottimizzazione sui Motori di Ricerca) per favorire l’indicizzazione dei contenuti pubblicati nello sconfinato calderone del Web (sia Google che Bing attingono costantemente dai Social Network per i fornire i propri risultati). Una forte presenza online è il modo migliore per rafforzare la Reputation di un Brand.
Infine non vanno trascurate attitudini da Web Marketer, indispensabili se si vuole avere un curriculum davvero completo per fornire a un Brand tutte quelle azioni di Advertising previste da una campagna di Social Media Marketing.
In pratica, essere Social Media Specialist significa essere in grado di pianificare la strategia di comunicazione perfetta che, partendo da un piano editoriale condiviso con il Brand, stabilisca il processo migliore per raggiungere tutti gli obiettivi attesi. Districarsi nella Rete e nelle piazze virtuali, relazionarsi agli altri con passione e impegno. Coinvolgere gli utenti nelle conversazioni affinché assumano loro stessi i ruolo di interpreti principali di un marchio, diffondendone l’identità attraverso il passaparola e l’engagement.
Non basta dunque avere una username e una password, avere tanti account quanti sono i social media in circolazione, o postare contenuti insulsi, ricondividere e retwittare maniacalmente i contributi altrui. Non serve iscriversi per poi rimanere ad osservare gli altri o rincorrere l’obiettivo di accumulare migliaia di amici o fan o follower! Ciò che conta davvero è intercettare le informazioni, partecipare attivamente alle conversazioni ed essere network addice quanto basta, il resto verrà da sé!

A cura di Tommaso Lippiello – www.socialmedialife.it
@Tomassiuss

Condividi su:

I commenti sono disabilitati.

WIDGETS NEEDED!

Go ahead and add some widgets here! Admin > Appearance > Widgets

UA-1135640-30